martedì 29 maggio 2018

Affrontare il cancro con la mindfulness. Incontro gratuito sul tema il 21 giugno


Il 21 giugno dalle 18 alle 20 ci incontreremo in studio a Torre del Greco per parlare di un programma per la riduzione dello stress dedicato specificamente alle persone in cura per il cancro. 
É il programma MBCR (Mindfulness-Based Cancer Recovery) sviluppato da due dei massimi esperti mondiali in psicooncologia, Linda Carlson e Michael Speca,  docenti presso l'Università di Calgary, in Canada. Si tratta di un percorso di gruppo di otto settimane che, attraverso l'insegnamento di gentili esercizi pratici derivati dalla tradizione delle pratiche meditative, mette le persone sulla strada che conduce "all'occhio calmo del ciclone cancro" con effetti considerevoli in termini di miglioramento della qualità della vita.
Le pratiche di mindfulness si apprendono in gruppo e poi si continuano nella vita quotidiana individualmente.La dimensione di gruppo consente poi anche momenti di condivisione della propria esperienza con altre persone, in un clima di calore, ascolto reciproco e vicinanza umana, dove il sostegno del gruppo diventa anche trainante rispetto all'impegno che viene richiesto a ciascuno, sia per la presenza agli  appuntamenti sia per continuare a praticare a casa.  
Gli effetti benefici del programma (come quelli del programma MBSR, con cui presenta una forte affinità) sono comprovati da varie ricerche scientifiche.
"Noi non ti stiamo presentando la mindfulness come cura del cancro", dicono Linda Carlson e Michael Speca nel loro libro Affrontare il cancro con la mindfulness. "Piuttosto riteniamo che ti possa offrire la possibilità di arricchire notevolmente la tua vita, aiutandoti a gestire e fronteggiare i sintomi e gli effetti collaterali legati al tumore, migliorando la qualità dei tuoi giorni. La mindfulness è in grado di migliorare anche le prestazioni del sistema immunitario, contribuendo a ridurre nel corpo i livelli nocivi degli ormoni dello stress, portando quindi a cambiamenti assai benefici. [...] Il cancro può rappresentare un'esperienza che rende profondamente soli, e anche se l'esperienza di ogni persona con tumore è sempre unica, umilmente vi offriamo la sapienza derivata da un'antica tradizione che si è rivelata utile per molte persone come te, che hanno sofferto a causa della loro diagnosi o della diagnosi fatta a familiari e/o amici. [...] La nostra speranza è quella di condividere con te la comprensione di ciò che la mindfulness può offrire nel modo di affrontare il cancro e sostenere il relativo processo di guarigione."
***
L'incontro del 21 giugno è gratuito. Occorre prenotarsi al n.388.8257088 oppure inviando una email all'indirizzo psicologa.altiero@gmail.com.



Nessun commento:

Posta un commento