martedì 9 dicembre 2014

L'ultima verità. Piccola storia zen sul vivere e il morire

Mentre era in punto di morte, il monaco Ninakawa ricevette la visita del grande maestro zen Ikkyu, il quale gli propose di guidarlo in quell'istante cruciale.
Con voce flebile ma ferma, il candidato all'Aldilà rispose:
- Da solo sono venuto su questa terra e da solo me ne devo andare. Non vedo proprio quale aiuto possiate darmi.
- Se davvero siete convinto di andare e venire, significa che vi trovate ancora nell'illusione. Che non avete ancora capito la vera natura della mente.
Con il volto illuminato da un sereno sorriso, Ninakawa rese l'ultimo respiro.
***

Sessantasei volte i miei occhi
hanno contemplato l'effimero spettacolo
dell'autunno.
Ho parlato abbastanza del chiaro di luna.
Non chiedetemi altro.
Ascoltate soltanto la voce
dei pini e dei cedri
quando non c'è più un alito di vento.
La monaca Ryonen

(da Racconti dei saggi del Giappone, a cura di Pascal Fauliot, ed. L'Ippocampo)


Nessun commento:

Posta un commento